Ma chi c'è dietro la gestione ?

Lodovico Vaia, in tenera età, adorava passare le estati ai piedi della Marmolada, dove allora

sorgeva il rifugio Fedaia gestito dalla famiglia.

 

Da qui nacque la grande passione per la

montagna e l’alpinismo, che portò Lodovico a diventare portatore e in seguito

guida alpina.

 

Dopo anni di attività, durante i quali era diventato anche istruttore nazionale

delle Guide e del Soccorso Alpino, ha voluto realizzare il suo sogno di diventare gestore di

rifugio, come prima lo era stato suo nonno Lodovico.

Lodovico Vaia.JPG
lodovicovaia.JPG
e9cf3a25-f43f-43dd-915c-66c4da9e074a.JPG
92c98aad-337a-41ef-8946-d47d9e0fab11_edi

Dal 1990 Lodovico insieme alla moglie e alle tre figlie, gestisce il Rifugio Boè.

 

Adesso il

rifugio è animato anche dai nipoti, che fin da piccoli hanno passato le loro estati in

alta quota.

 

La famiglia Vaia, insieme allo staff del rifugio, vi aspettano nella magica

atmosfera lunare dell’Altopiano del Sella.

nipotiniboèJPG
la famigliavaia_edi
Elicotteroalrifugio
valeboè_edi
sorellevaia_edi
famigliaallargatavaia_edi
rifugioboè
tramontoalboè
rifugioboè
Pordoi
lafamigliavaia
rifugioboè_edi
rifugistisinasce